Accordi: le Triadi – Appunti di Teoria Musicale

Nell’ articolo di oggi parliamo degli accordi. Un accordo è un gruppo di tre o più note suonate contemporaneamente. In questo articolo prenderemo solamente in considerazione le triadi, accordi di tre note.

Una triade dunque è formata da tre note, che chiameremo d’ora in poi in questo modo:

  • FONDAMENTALE: è la nota che dà il nome all’accordo.
  • TERZA: dista una terza dalla fondamentale (conteremo tre note, fondamentale inclusa).
  • QUINTA: dista una quinta dalla fondamentale (conteremo cinque note, fondamentale inclusa).

Una volta conosciuti questi termini che ci accompagneranno nel corso di questa breve spiegazione, non ci resta che capire come può essere una triade.

Una triade può essere:

  • Maggiore
  • Minore
  • Aumentata
  • Diminuita

 

 Maggiore

Una triade è Maggiore quando la fondamentale dista due toni (4 semitoni) dalla terza, mentre la terza dista un tono e mezzo (tre semitoni) dalla quinta. Facciamo un esempio. Troviamo sulla tastiera la triade di Do Maggiore. Partendo dalla fondamentale saliamo di 4 tasti trovando la terza, dalla terza saliamo altri 3 tasti trovando la quinta.

Una volta individuata la triade sulla tastiera, scriviamola sul pentagramma.

Come si può notare, sopra la triade sul pentagramma compare la lettera C. Nella nomenclatura internazionale la C significa Do. Per scrivere un accordo Maggiore quindi basterà indicare semplicemente la lettera dell’accordo. Significherà automaticamente che l’accordo è Maggiore.

 

Minore

Una triade è minore quando la fondamentale dista dalla terza un tono e mezzo (3 semitoni), mentre la terza dista due toni (4 semitoni) dalla quinta. Facciamo un esempio. Troviamo sulla tastiera l’accordo di Re minore. Partendo dalla fondamentale saliamo di 3 tasti trovando la terza, dalla terza saliamo altri 4 tasti trovando la quinta.

Una volta individuata la triade sulla tastiera, scriviamola sul pentagramma.

Come si può notare, la triade sul pentagramma compare la lettera D. Nella nomenclatura internazionale la D significa Re, mentre la m affianco la D indica che la triade è minore. Per scrivere una triade minore quindi indichiamo la lettera dell’accordo, seguita dalla m, oppure dalla scrittura min, oppure dal simbolo – (esempio Dm, Dmin, D-)

 

 

Aumentata

Una triade è aumentata quando la fondamentale dista due toni (4 semitoni) dalla terza, e anche la terza a sua volta dista due toni dalla quinta. Facciamo un esempio. Troviamo sulla tastiera l’accordo di Fa aumentato. Partendo dalla fondamentale saliamo di 4 tasti trovando la terza, dalla terza saliamo altri 4 tasti trovando la quinta.

Una volta individuata la triade sulla tastiera, scriviamola sul pentagramma.

Come si può notare, sopra l’accordo compare la lettera F+. F sta a significare che si tratta dell’accordo di Fa, aum invece ci dice che l’accordo è aumentato. In alternativa possiamo trovare Faug (abbreviazione di augmented, che in inglese vuol dire aumentato).

 

 

 

Diminuita

Una triade è diminuita quando la fondamentale dista un tono e mezzo (tre semitoni) dalla terza, ed anche la terza dista un tono e mezzo (tre semitoni) dalla quinta. Facciamo un esempio. Troviamo sulla tastiera l’accordo di La diminuito. Partendo dalla fondamentale saliamo di 3 tasti trovando la terza, dalla terza saliamo altri 3 tasti trovando la quinta.

Una volta individuata la triade sulla tastiera, scriviamola sul pentagramma.

Come si può notare troviamo la lettera Adim sopra l’accordo. A significa La nella nomenclatura internazionale, dim ci dice invece che si tratta di una triade diminuita.

Vuoi esercitarti sulle triadi? Scarica GRATUITAMENTE un utile esercizio, eseguilo e inviacelo (scannerizzalo o in foto) a info@playourpiano.com per una correzione e un confronto (GRATUITI)!

 

Condividi l'articolo su
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email
Print this page
Print