Armonizzazione della scala maggiore

Oggi ci occuperemo dell’armonizzazione della scala maggiore, e della sua importanza all’interno dell’armonia funzionale. Armonizzeremo ogni grado della scala sovrapponendo su ognuno di essi delle terze fino ad ottenere delle quadriadi (accordi di settima). In questo caso abbiamo armonizzato la scala di Do Maggiore, che non avendo alterazioni è probabilmente la più immediata da armonizzare.

Una volta sovrapposte le terze e ottenute le quadriadi non ci resta che capire grado per grado che tipo di quadriadi si verranno a formare su ogni grado della scala scala.

 

Armonizzando il I° grado della scala maggiore otteniamo un accordo Major7. In questo caso, avendo armonizzato la scala di Do maggiore, otteniamo Do major7 (utilizzando il siglato internazionale Cmaj7)

Armonizzando il II° grado della scala maggiore otteniamo un accordo minor7. Otteniamo nell’esempio sulla scala di Do maggiore l’accordo di Re minor7 (utilizzando il siglato internazionale Dm7)

Armonizzando il III° grado della scala maggiore otteniamo un accordo minor7. Nell’esempio sulla scala di Do dunque otteniamo Mi minor7 (utilizzando il siglato internazionale Em7)

Armonizzando il IV° grado della scala maggiore otteniamo un accordo Major7. Nell’esempio sulla scala di Do dunque otteniamo Fmajor7 (utilizzando il siglato internazionale Fmaj7)

Armonizzando il V° grado della scala maggiore otteniamo un accordo dominant7. Ecco dunque spiegato il nome della categoria degli accordi di dominante. Il loro nome deriva dal fatto che vengono generati sul quinto grado della scala maggiore, anche denominato dominante. Nell’esempio sulla scala di Do maggiore otteniamo Sol 7 (utilizzando il siglato internazionale G7).

Armonizzando il VI° grado della scala maggiore otteniamo un accordo minor7. Nell’esempio sulla scala di Do maggiore otteniamo La minor7 (utilizzando il siglato internazionale Am7).

Armonizzando il VII° grado della scala maggiore otteniamo un accordo semidiminuito. Nell’esempio sulla scala di Do maggiore otteniamo Si semidiminuito (utilizzando il siglato internazionale Bm7(b5) ).

Tutte e 12 le scale maggiori genereranno delle quadriadi nel seguente ordine:

Imaj7 – II m7 – IIIm7 – IVmaj7 – V7 – VIm7 – VIIm7(b5)

 

Questa sequenza è estremamente importante all’interno del discorso riguardante l’armonia funzionale, perché ci permette di far chiarezza sulla funzione di ogni singolo accordo all’interno di una determinata progressione armonica. Padroneggiare questo argomento ci esemplificherà inoltre il trasporto di una progressione in un’altra tonalità.

Condividi l'articolo su
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email
Print this page
Print